Tenerife

Posta al centro dell’arcipelago delle Canarie, nell’oceano Atlantico di fronte alle coste africane si trova l’isola di Tenerife, quella che forse da sempre ha rappresentato l’emblema delle Canarie stesse, essendo rinomata località di villeggiatura da moltissimi anni. Questo grazie alla combinazione di più elementi che rendono questo posto unico e piacevole da visitare durante tutto l’arco dell’anno. Essi sono: innanzitutto la rinomata mitezza del clima, che regala una quasi perenne primavera, e poi la natura dell’isola stessa, più mite e attrezzata a nord, piena di natura al centro grazie al monte Teide, che con i suoi 3700 mt. rappresenta la vetta più alta di tutta la Spagna, e calda e tropicale al sud, con una serie di locali notturni più adatti alle esigenze di giovani attratti dal divertimento. La combinazione di questi tre elementi rendono l’isola una delle mete turistiche più ricercate ed apprezzate nel corso degli anni da persone di ogni età e nazionalità.

Santa Cruz de Tenerife
Santa Cruz de Tenerife è uno dei porti più trafficati della Spagna. Il lungo porto vede sfilare innumerevoli cargo, navi da crociera e una moltitudine di traghetti e aliscafi che si spostano da un’isola all’altra. Tutte le attrazioni si trovano nel raggio di circa 1 km da Plaza de España. La cittadina ha tre musei e il più interessante è indubbiamente il Museo de la Naturaleza y El Hombre. Questo museo ospita diversi teschi e mummie guanche, qualche manufatto e una sezione dedicata alle scienze naturali. Il Museo de Bellas Artes conserva un insieme eclettico di pitture eseguite da artisti canari e fiamminghi, tra cui anche Breughel. Probabilmente i patiti della guerra apprezzeranno il Museo Militar de Almeyda, in cui è esposto il cannone che, si suppone, recise il braccio di Nelson quando attaccò Santa Cruz.

La Iglesia de San Francisco è una splendida chiesa barocca costruita nei secoli XVII e XVIII; l’austera facciata del Teatro Guimerá, nelle vicinanze, nasconde un interno sontuoso. La chiesa più antica della città è la Iglesia de la Concepción, con la sua bella torre campanaria. La tratta degli schiavi africani si svolgeva al Castillo de San Juan, un edificio del XVII secolo situato lungo la banchina. Quando siete stanchi di fare visite turistiche, il Parque de García Sanabria è un ottimo posto in cui rilassarsi: potete anche sedervi all’ombra e prendere un caffè al tavolo. In ogni parte della città troverete caffetterie con déhors.
A Tenerife ci sono tre aeroporti, raggiungibili con i voli in partenza dagli aeroporti internazionali della Spagna continentale e da tutte le altre isole dell’arcipelago. Ci si arriva anche con i traghetti, con gli aliscafi o con gli aliscafi a idrogetto dalle altre isole e da Cadice, nella Spagna continentale. Santa Cruz si trova 95 km a nord-ovest di Las Palmas de Gran Canaria.